Turismo, Marini (FI): “Dal Governo basta bugie, ora servono i miliardi”

125
“È Natale e siamo tutti più buoni. Si dice, ma in pratica non è così, soprattutto se guardiamo al Governo, che continua a prendere in giro i ristoratori e tutto il comparto del turismo. La farsa degli aiuti, ormai, è tragicomica: nessuno vede un euro, ma in tv e sui giornali ministri e sottosegretari continuano a ripetere che questo esecutivo ha già inviato miliardi e miliardi sui conti correnti di imprenditori e lavoratori.
Le aziende sono al fallimento, i posti di lavoro persi sono decine di migliaia e questi signori continuano a giocare con le parole, visto che anche nella manovra in votazione in Parlamento c’è ben poco che possa aiutare una ripresa vera di questi comparti. Se vogliamo, concretamente, che il turismo, la ristorazione, l’ospitalità e tutto l’indotto recuperino almeno parte dei miliardi persi nel 2020, nel 2021 serve uno sforzo enorme, che si traduca in miliardi di euro immediati a favore di questi settori.
Conte, Zingaretti, Di Maio, Gualtieri e Franceschini si sveglino: il 13 per cento del Pil nazionale è in coma, sta a loro rianimarlo, con un’iniezione di liquidità senza precedenti. Ci risparmino altre bugie e passino, finalmente, ai fatti”. È quanto dichiara Giulio Marini, responsabile Turismo di Forza Italia nel Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui