Stando a questi dati, il gioco sembra essere un'abitudine cara ai cittadini viterbesi

Tuscia, nel 2019 spesi 82 milioni nelle lotterie

164

Nella Tuscia sempre più persone tentano la fortuna, è questo quanto si deduce leggendo i dati diffusi da Agipronews dopo uno studio sui numeri dell’Agenzia Dogane e Monopoli.

I residenti della provincia viterbese avrebbero speso nell’anno solare 2019 ben 82 milioni di euro tra Gratta e Vinci, giocate al lotto e biglietti della lotteria. La spesa piuttosto ingente non sembra però essere direttamente proporzionale alle vincite, difatti in tutto il Lazio sono stati vinti “solo” 5,8 milioni di euro.

Il trend della Tuscia si dimostra in crescita come quello di tutto il territorio regionale: comanda Roma con più di 1 miliardo di spesa, seguono Latina e Frosinone con rispettivamente 211 e 169 milioni poi, come detto, Viterbo ed infine Rieti con appena 40 milioni.

Probabilmente l’ammontare della spesa continuerà a salire nel corso degli anni, pensate che tra il 2018 e il 2019, salvo quella di Roma, nelle province laziali c’è stato un incremento medio del 3%.

Possiamo quindi affermare grazie a questo studio di Agipronews che i viterbesi, come tutti gli italiani, investono sempre di più nella fortuna per cercare di accaparrarsi un bel gruzzoletto magari in vista del futuro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui