Tuscia, Rsa e Case di riposo: vaccinate 2189 persone tra operatori e ospiti

124

Alla giornata di ieri, giovedì 14 gennaio, sono 2189 le persone, tra ospiti e operatori delle Rsa e delle case di riposo della Tuscia, che hanno ricevuto il vaccino anti COVID-19, grazie all’intervento in struttura dei team itineranti Uscovid della Asl di Viterbo.

Nello specifico, sono stati vaccinati 1045 ospiti e 1144 operatori di 25 strutture del Viterbese: il 82% di questo specifico target di popolazione, su un totale di 2408 cittadini che hanno aderito alla campagna.

Gli interventi programmati di vaccinazione proseguiranno anche nei prossimi giorni, in modo da completare questa prima linea operativa che è stata avviata dalla Asl di Viterbo, contemporaneamente alla vaccinazione garantita agli operatori sanitari aziendali e ai medici di medicina generale, nel rispetto delle linee guida nazionali e regionali.

Per quanto attiene il tasso di adesione, tra Rsa e case di riposo, ha partecipato alla campagna di vaccinazione il 69,90% degli ospiti e il 71% degli operatori presenti nel territorio provinciale. Percentuale a cui occorre aggiungere quella relativa ai 238 ospiti (il 13% del totale) e ai 68 operatori (il 4,3%) che, ad oggi, sempre nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali, non sono stati inseriti nelle liste delle persone vaccinabili, in quanto colpiti da COVID-19 nei mesi scorsi.

“Grazie a uno sforzo significativo di tutti i servizi preposti – commenta il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti – già nei primi giorni della prossima settimana chiuderemo l’erogazione della prima dose di vaccino a questa fascia di popolazione, come abbiamo visto, tra le più esposte al Coronavirus. Simultaneamente, con le stesse modalità di intervento, inizieremo a erogare il richiamo del vaccino, per mettere in protezione ospiti e operatori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui