Profili: “Momento importante per il nostro territorio”. Bigiotti: “Azione preziosa nell'iter di candidatura Unesco”

Tutti a Bagnoregio per “La Città Incantata”

140
bagnoregio

Tutti a Bagnoregio dal 10 al 12 dicembre per la settima edizione de ‘La Città Incantata – Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo’. “Si tratta di un momento importante per il nostro territorio – così il sindaco di Bagnoregio Luca Profili –, capace di accendere l’interesse di un pubblico nazionale. Tre giorni in cui arriveranno a Bagnoregio disegnatori, fumettisti, storyboarder, street artist e artisti visivi per raccontarsi, confrontarsi e incontrare gli appassionati. Bagnoregio si conferma, anche grazie a questa importante manifestazione, luogo di incontro scambio e contaminazione culturale”.

‘La Città Incantata’ è promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con il Comune di Bagnoregio, curata dall’Ufficio Cinema Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e realizzato da Lazio Crea con la partnership di ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Casa Civita.
“Come Casa Civita stiamo dando il massimo supporto possibile alla buona riuscita dell’iniziativa. Si tratta di una realtà importante, capace di costruire interesse intorno a Civita e al nostro territorio. Il tutto in un anno molto significativo per noi visto l’iter di candidatura Unesco che stiamo vivendo”. Così l’amministratore unico di Casa Civita Francesco Bigiotti.
La settima edizione de ‘La Città Incantata’ torna alla sua formula originaria in presenza e si apre con una novità: l’inaugurazione di tre interventi murari ad opera di tre fumettisti: Martoz, Sara Pichelli e LRNZ, con la direzione artistica e tecnica dello street artist Lucamaleonte.
Quest’anno è attesa la partecipazione di grandi autori del calibro di Mauro Biani, Sara Pichelli, Lelio Bonaccorsi, LRNZ, Alessandro Rak e tanti altri artisti. Tutti sono stati chiamati a confrontarsi sul tema dell’accoglienza.

Moltissimi gli appuntamenti in programma. Si parte con l’inaugurazione venerdì 10 dicembre dei tre murales ispirati a La Città incantata, realizzati con la direzione artistica dello street artist Lucamaleonte, nel quartiere romano di Garbatella, a Cerveteri e a Bagnoregio. Sara Pichelli, Martoz e LRNZ sono stati chiamati a mettersi alla prova, ad allontanarsi per una volta dalla loro comfort zone e ad abbandonare il foglio di carta per lavorare in verticale, ad elevarsi sul fianco di una parete per disegnare sull’intonaco e quindi riempire di colore e incanto i muri delle città.
Nei due giorni successivi, mostre, masterclass, premiazioni, spettacoli, concerti e proiezioni cinematografiche animeranno Civita di Bagnoregio, a partire dall’inaugurazione della mostra di Mauro Biani a cura di Riccardo Corbò per proseguire poi con le masterclass, come quella con Sara Pichelli e Luca Raffaelli in cui viene raccontata la realizzazione dei fumetti dei supereroi, incontri, come quello tra il fumettista Lelio Bonaccorsi e la scrittrice e giornalista Annalisa Camilli che si interrogano sul tema delle migrazioni. E ancora cinema, con la proiezione del film di Alessandro Rak Yaya e Lennie, musica con lo spettacolo di Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagnati da Stefano Di Battista Quartet in un concerto dedicato a Lucio Dalla, teatro con lo spettacolo di Valerio Aprea in un monologo scritto da Mattia Torre e premiazioni dei Progetti scuola ABC.

L’idea de La Città incantata nasce nel 2015 da Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio e viene realizzata dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura coordinato da Giovanna Pugliese, che ha come obiettivo principale quello di valorizzare i beni culturali, il Cinema, la letteratura e promuovere l’arte nelle sue più diverse forme ed espressioni.
Come sottolinea la stessa Pugliese “Quella di quest’anno è un’edizione dedicata all’accoglienza. Il tema ci sta particolarmente a cuore per tutte le vicende politiche, sociali e internazionali che sono accadute in quest’anno. I disegnatori con la loro arte proveranno a lanciare un appello di solidarietà e di accoglienza vera a tutta l’umanità da un luogo magico della nostra regione”.
L’ambizione era quella di cambiare la narrazione di Civita di Bagnoregio: quella che era “la città che muore” può diventare la città incantata che resiste, che si salva con la creatività, l’immaginazione e la cultura.
Il nome della manifestazione rimanda inevitabilmente a quella “città immaginaria” che ha ispirato il genio del regista giapponese Hayao Miyazaki e del suo studio Ghibli.
La Città incantata ha saputo rinnovarsi ogni anno, confermandosi come un evento che in tre giorni ha saputo coinvolgere i migliori rappresentanti della scena fumettistica e del graphic novel nazionale e non solo.
Negli anni hanno partecipato, tra gli altri, grandi artisti come Altan, Zerocalcare, Sergio Staino, Gipi, Manfredo Manfredi, Peter Lord, Randolph Osborne, Rita Petruccioli, Valerio Schiti, Alessandro Rak e Alessandro Bilotta, Roberto Recchioni, Giorgio Santucci, Jalal Maghout, Gerben Schermer, Mauro Uzzeo, Tonus, Pierpaolo Rovero, Davide Reviati, Zuzu, Ale Giorgini.

Tante le diverse personalità che hanno contribuito negli anni a creare quell’energia in grado di “salvare il mondo”, attraverso dibattiti, forum, workshop, progetti con le scuole, disegnando dal vivo in piazza, nei vicoli o nelle case e regalando poi i propri tratteggi al pubblico.

homepage


https://www.facebook.com/lacittaincanta
https://www.instagram.com/lacittaincanta/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui