Bene l'iniziativa organizzata da Via degli Artisti e patrocinata dal Comune

Tutti pazzi per la caccia al tesoro per le vie del centro

127
Alcuni tra i partecipanti

Si è svolta sabato scorso la nuova caccia al tesoro del centro storico, con il patrocinio del Comune di Viterbo ed organizzata della Via degli Artisti. Le 15 squadre si sono iscritte al bar di Prato Giardino dove hanno ricevuto le felpe sponsorizzate dalle 12 attività che si sono prestate.

Negli ultimi giorni, raggiunto il limite, molti altri gruppi hanno chiesto poter partecipare: in palio c’erano 500 euro.

Appuntamento per tutti alle 20,45 di fronte agli Almadiani e partenza con diretta social alle 21. Presenti Roberto e Stefano Zena in rappresentanza de L’Antica Latteria di Viterbo.

Le squadre hanno percorso il centro storico per largo e lungo. Da piazza della Rocca al Palazzo Papale, da porta della Verità fino a porta Faul. Tutti a piedi e sempre dentro le mura.

Le prove, le più disparate: da dover scoprire il numero di telefono di tal Riccardo di Roma solo sapendo di chi fosse amico fino a dover giocare a campana. Canti, fantasmi ed altre piccole follie per poter ottenere la nuova pista da seguire. Alcune delle buste sono ancora nascoste nei monumenti di Viterbo.

A mezzanotte la prima squadra, tutti di Vetralla, si è arresa. Le prove nella secondo parte della caccia richiedevano abilità coi socials e tanta faccia tosta.

Due squadre, in foto, si sono superate continuamente. Ultimo scoglio alle due di notte è stato, oltre ad una diretta social da fuori Italia, dover portare un consigliere comunale. Nella Foto Matteo Achillei che si è prestato. La ha spuntata la squadra denominata via Roma 24, che aveva un vero e proprio team di esperti che li seguiva e guidava da casa con monitor giganti e mappe di google sempre aperte.

Il tesoro un cofanetto nascosto dietro al monumento del 2020 dedicato ai medici in prima linea contro il coronavirus.

Alla fine brindisi con il vino del Professor Chiossi e tutti stanchi ma soddisfatti. Per domenica mal di gambe per tutti.

L’organizzazione ringrazia anche Naldi, Cinzia Chiulli, Il Monastero, Viterbo Mia, Cioffi, Ranucci Catering, il bar Centrale ed il Grandori, Archeoares, Il Magna Magna e Nonno Ugo per la disponibilità e la simpatia mostrata.

In settimana la premiazione all’Antica Latteria… Il presidente dell’associazione la Via degli Artisti, Giulio Della Rocca, dà appuntamento al prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui