Tutti pazzi per le sneakers della Lidl, anche a Viterbo

321
Fonte: Corriere

Resse ed assembramenti per un paio di scarpe.

Non stiamo parlando dell’ultimo modello di Tod’s, Gucci o Valentino, ma delle sneakers di Lidl vendute a 12,99 euro ed esaurite in poche ore.

Anche a Viterbo.

Il boom è esploso nei giorni scorsi, giusto il tempo di essere sistemate sugli scaffali ed è stato immediato sold out.

Un fenomeno che si è ripetuto, con lo stesso copione, da Nord a Sud della Penisola.

Dopo essere andate a ruba in Finlandia, Belgio, Germania e Gran Bretagna, infatti, le sneakers sono finalmente arrivate anche in Italia e, nonostante la pandemia, è stato subito assalto.

Negli altri paesi europei, le scarpe, immediatamente dopo l’acquisto, sono finite su Internet e vendute a cifre assurde, con picchi di oltre 2400 euro.

E il fenomeno virale, c’era da scommettersi, si è ripetuto anche in Italia dove le sneakers, scomparse dagli scaffali reali si sono materializzate in quelli virtuali, da Facebook a Subito.it.

Una corsa all’ultimo paio che ha determinato la pronta reazione del Codacons che ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, alla Polizia Postale e all’Antitrust denunciando «un’evidente speculazione a danno dei consumatori che configura le ipotesi di aggiotaggio e manovre speculative su merci».

L’associazione chiede che le autorità competenti «oscurino tutti i siti web e gli annunci che vendono al pubblico le scarpe Lidl a prezzi maggiorati, e indaghino i responsabili dei reati che saranno ravvisati».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui