Sostegno unanime al popolo ucraino. Accolta anche la mozione per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

UCRAINA, OPERE PUBBLICHE, PIANO EMERGENZA E GIOVANI IN CONSIGLIO COMUNALE

216

Il consiglio comunale di Vitorchiano, nella sua sesta seduta svoltasi in modalità telematica a distanza lo scorso 17 marzo 2022 e moderata dal presidente Giuseppe Santini, ha votato all’unanimità la proposta di sostegno e vicinanza al popolo ucraino, anche per esortare formalmente il Governo italiano a mettere in campo ogni azione utile a trovare una via di uscita dalla complicata situazione, partendo dal dialogo e dalla diplomazia. In apertura della seduta il sindaco Ruggero Grassotti ha espresso nuovamente la più ferma condanna per l’ingiustificabile intervento militare russo in Ucraina e, in questo delicatissimo momento storico, ha invocato la Costituzione italiana, per ribadire il ripudio della guerra come risoluzione delle controversie internazionali. La storia infatti insegna che la guerra è sempre fonte di sofferenza e dolore per tutte le parti in causa, con la popolazione civile che spesso paga il prezzo più caro in termini di vittime. Il primo cittadino ha poi informato sui nuclei di rifugiati ucraini già arrivati a Vitorchiano, al momento ospitati presso le abitazioni di cittadini residenti che si sono resi disponibili. Ha quindi anticipato tutta una serie di iniziative già attivate, come ad esempio raccolte alimentari tenutesi nell’ultimo fine settimana, e altre che partiranno a breve, il tutto possibile grazie alla consueta, forte e indispensabile collaborazione delle associazioni di volontariato da sempre attive e radicate sul territorio.

Nel corso della seduta consiliare sono inoltre stati approvati una serie di punti essenziali per il futuro di Vitorchiano. In primis, la costituzione di una forma associata tra comuni per la programmazione unitaria dello sviluppo territoriale, finalizzata alla richiesta di contributo ai sensi della legge 234/2021 (art. 1, commi 534 e seguenti), incluso lo schema di convenzione ai sensi della legge 241/1990 (art. 15). Tale delibera permetterà a Vitorchiano di presentare progetti e richieste di finanziamento per tre importanti opere pubbliche: il recupero edilizio e funzionale della chiesa di San Pietro, recentemente acquisita a patrimonio comunale; il potenziamento dell’impianto sportivo “Salvatore e Roberto Ielmoni” con la realizzazione di un fondo in erba sintetica e di una struttura multidisciplinare laterale; il recupero edilizio e funzionale dei locali al piano terra del complesso di Sant’Agnese, con particolare riferimento all’ex Beauty Farm.

Sono quindi stati approvati gli aggiornamenti e modifiche al Piano di emergenza comunale (PEC). Una evoluzione al piano approvato nel dicembre 2016 e in grado di raccogliere anche la ricchezza di informazioni ed esperienze che il Gruppo Comunale di Protezione Civile ha colto in questi primi anni di attività. Un piano, quello illustrato, utile a dare a Vitorchiano uno strumento necessario per poter gestire al meglio eventuali situazioni emergenziali che dovessero verificarsi e colpire il nostro territorio. Per una corretta informazione alla popolazione saranno in futuro organizzati incontri pubblici nonché presto posizionata la specifica segnaletica sul territorio.

Approvato anche il regolamento del consiglio comunale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e del ragazzi, un’iniziativa fortemente voluta e portata in aula per dare seguito alla volontà di massima partecipazione alla vista sociale e amministrativa di tutti i residenti, partendo proprio dai più giovani. Istituire i consigli comunali dei bambini e dei ragazzi permetterà di avere forti strumenti consultivi per ascoltare le nuove generazioni, le loro necessità e le loro proposte perché diventino realtà e quotidianità.

L’intero consiglio comunale ha accolto con favore la mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. In tal senso si ricorda la sentita e partecipata iniziativa che l’amministrazione comunale aveva già organizzato lo scorso novembre per celebrare anche il centenario del Milite Ignoto in occasione del Giorno dell’unità nazionale e della Giornata delle Forze Armate, a cui ha preso parte anche il comandante dell’Aviazione Esercito, generale di divisione Andrea Di Stasio.

La seduta si è infine conclusa con la raccomandazione del sindaco a tenere sempre alta l’attenzione per limitare la diffusione del contagio da Covid-19, considerato l’aumento dei contagi degli ultimi giorni che va tenuto sotto controllo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui