Scontri Olimpico, l’avvocato dell’arrestato: “Clamoroso errore di persona”

L'avvocato esprime la sua contrarietà: "Una decisione presa sulla base di video che non sono stati nemmeno depositati".

649
Avvocato Angelo Di Silvio
L'avvocato difensore del tifoso, Angelo Di Silvio

Sugli scontri dell’Olimpico “c’è stato un clamoroso errore di persona”. A parlare è Angelo Di Silvio, avvocato difensore di A.A., tifoso della Lazio, residente a Farnese, arrestato dalla polizia prima della finale di Coppa Italia, Lazio-Atalanta.

“Sono del tutto contrario e sconcertato dalla decisione presa dal giudice che si è basato esclusivamente sulle dichiarazioni rese al commissario capo Silvestri che afferma di aver riconosciuto i soggetti nelle immagini di un video.

In realtà questo filmato non è stato nemmeno depositato dalla Digos a supporto sia del riconoscimento che, soprattutto, dell’esatta dinamica dei fatti che si sono verificati a piazzale Ponte Milvio.

Stamattina si è stabilito che l’udienza sarà rinviata al 24 maggio per la scelta del rito alternativo mentre il mio assistito sarà rilasciato stasera.

Per lui è stato disposto l’obbligo di firma due volte a settimana.

La visione dei video dimostrerà che c’è stato un clamoroso errore di persona. La Digos sostiene delle cose che non sono assolutamente coincidenti con le immagini contenute nelle riprese.

Evidentemente c’è un errore di fondo che verrà evidenziato nel proseguimento delle indagini.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui