“Un semplice malinteso”: il presidente del Sodalizio chiude l’incidente della ex-Chiesa della Pace

Un errore che sarebbe costato caro alla città e che sarebbe ricaduto in primis sul sindaco Giovanni Arena, che si sarebbe trovato alle prese con una "rivolta", o giu' di lì.

260
massimo - mecarini
Massimo Mecarini, presidente del sodalizio dei facchini

“Un semplice malinteso, l’emendamento è stato ritirato…Per fortuna!”, dichiara Massimo Mecarini presidente del Sodalizio dei Facchini dopo l’incredibile svista della maggioranza che stava vendendo – senza saperlo – il bene immobile della ex- Chiesa della Pace affidata al Sodalizio e strettamente legata alla Macchina di Santa Rosa.

Un errore che sarebbe costato caro alla città e che sarebbe ricaduto in primis sul sindaco Giovanni Arena, che si sarebbe trovato alle prese con una “rivolta”, o giu’ di lì.

“La nostra, nel momento in cui abbiamo appreso dell’equivoco creatosi in Consiglio comunale, è stata una giusta e doverosa sfuriata” –  spiega Mecarini – “Ci hanno subito capiti e hanno cassato il provvedimento.”

“Errare humanum est…basta non perservare” – conclude sorridendo il presidente del Sodalizio.

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene. Ma è mai possibile che accadano certe “distrazioni”?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui