Una salsicciata in nome del calcio e dell’amicizia

Il calcio vive di rispetto e di amicizia. Valori etici e comportamentali che sono stati esaltati dagli "Ultras 2007" con una iniziativa esemplare.

533
foto calcio

Il calcio vive di rispetto e di amicizia. Valori etici e comportamentali che sono stati esaltati dagli “Ultras 2007” con una iniziativa esemplare. Sabato scorso, subito dopo la partita del campionato esordienti 2007 tra le squadre del JFC Civita Castellana e del Felgas Fabrica, gli “Ultras 2007”, ossia i genitori dei calciatori, hanno offerto una gustosa e simpatica “salsicciata” a tutti i piccoli giocatori e anche ai genitori della formazione ospite. ”Con questa iniziativa a favore della squadra avversaria – spiega il capo “Ultras 2007” Roberto Merlini – abbiamo voluto dare un esempio concreto a coloro che non credono che sia possibile seguire i propri ragazzi durante le partite di calcio in maniera tranquilla, amichevole e senza inutili e assurde intemperanze. Spesso infatti  – continua Merlini -accade che sugli spalti i genitori baruffino e litighino tra di loro offrendo uno spettacolo davvero deprimente e diseducativo. Noi la pensiamo diversamente. La nostra passione verso il calcio è sano e il tifo che facciamo ai figli quando giocano sui campi da pallone è pari a quello delle tifoserie più blasonate. Siamo tifosi molto uniti e coloriti, ma corretti e rispettosi. L’importante è che alla fine vinca lo sport e il suo ineguagliabile divertimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui