Unitus-Fondazioni bancarie del Lazio: quattro borse di studio e “fare rete” per sviluppare il turismo

Quattro borse di studio per un’analisi della sostenibilità nel settore turistico. 

201
Unitus

Quattro borse di studio per un’analisi della sostenibilità nel settore turistico.

L’iniziativa è promossa dall’Università degli studi della Tuscia e dalla Consulta delle Fondazioni bancarie del Lazio (Fondazione Cassa di risparmio di Civitavecchia, Fondazione Carivit di Viterbo, Fondazione Varrone di Rieti e Fondazione nazionale delle comunicazioni), che bandiranno i finanziamenti agli studi da cinquemila euro ognuno, rivolti a studenti o laureati per la realizzazione della ricerca.

L’analisi riguarderà nello specifico la “Sostenibilità ambientale ed economica dei territori di Viterbo, Civitavecchia e Rieti e del sistema logistico e dei trasporti utilizzati in ambito nazionale per la valorizzazione e il mantenimento del capitale naturale”. I vincitori delle borse di studio dovranno individuare le criticità nel settore del turismo, in relazione alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo del territorio.

“Esprimo piena soddisfazione per questa collaborazione prima del genere nel nostro territorio che è una parte d’Italia importantissima dal punto di vista culturale e dei trasporti – ha commentato il Rettore dell’Università di Viterbo Alessandro Ruggeri – Il progetto tocca un tema estremamente attuale e questa collaborazione dimostra l’attenzione che le Fondazioni e l’Università hanno verso le tematiche: sostenibilità ambientale, trasporti e economia. Questo potrebbe essere un punto di partenza per sollecitare altre istituzioni a un supporto più significativo per questo tipo di ricerche”.

”E’ importante aver concluso un’operazione all’interno delle quattro fondazioni – ha detto Marco Lazzari presidente pro tempore della Consulta – E’ un’operazione di carattere assolutamente innovativo perché prima d’ora ogni Fondazione faceva operazioni singole. Inoltre tutte le fondazioni hanno riconosciuto all’Unitus una professionale spiccata per questo genere di progetto. E’ inoltre importante aver coinvolto anche la Fondazione nazionale delle comunicazioni per la parte logistica e dei trasporti”.

Il progetto vuole portare un contributo concreto per l’avvio a soluzione di alcuni problemi comuni ai tre territori nel settore turistico. I risultati delle ricerche potranno offrire spunti  utili al tema sia a livello locale che nazionale.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui