Unitus, grande successo per la Riunione Annuale dei Ricercatori di Elettrotecnica

128
unitus conferenza
Il Sindaco di Viterbo, Giovanni Arena, il Direttore del DEIM Prof. Ubertini, il Presidente Nazionale del Gruppo dei Ricercatori di Elettrotecnica, Prof. Ermanna Cardelli, e il Presidente del Comitato Organizzatore e Scientifico di ET2019, Prof. Giuseppe Calabrò.

Si è conclusa a Viterbo, la XXXV Riunione Annuale dei Ricercatori di Elettrotecnica (ET2019). Il convegno, che si è tenuto all’Università della Tuscia, è stato aperto dai saluti del Sindaco di Viterbo Giovanni Arena, dal direttore del dipartimento di Economia, Ingegneria, Società ed Impresa (DEIM), Stefano Ubertini e dal presidente del Comitato Organizzatore e Scientifico dell’evento nonché presidente dei Corsi di Ingegneria, professor Giuseppe Calabrò. Tre giorni di lavori intensi, di sessioni plenarie e parallele, di confronti sullo stato attuale della ricerca nel campo dei circuiti e dei campi elettromagnetici e della trasversalità di questi studi. “E’ stato un Convegno di portata eccezionale, per alcuni colleghi di svolta”, è il commento di Giuseppe Calabrò, “sia perché abbiamo raggiunto il risultato di approfondire il tema della trasversalità dell’elettrotecnica, non semplicemente riconducibile ai circuiti elettrici o ai campi elettromagnetici, ma perché alla base di studi d’avanguardia, come quelli, ad esempio, della predizione di malattie quali l’Alzhameir, delle diagnostiche per i beni culturali, delle energie rinnovabili, della modellizzazione del movimento dei quadrupedi sia perché abbiamo creato una forte relazione tra l’ingegneria elettrotecnica e la realtà viterbese, che si è confermata viva e dinamica, anche negli aspetti di ricerca universitaria e di coinvolgimento dei giovani ricercatori, che sognano di un avere un futuro in questo ambito di ricerca”. I numeri della XXXV ET nazionale sono stati importanti: i partecipanti al convegno sono stati più di 150, tra iscritti, relatori, giovani dottorandi e aziende.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui