Vaccini anticovid ai bambini: tutto quello che c’è da sapere

103

A metà dicembre, esattamente dal 15,  partirà la vaccinazione, dopo il via libera dell’Aifa – l’Agenzia Italiana per il farmaco ai vaccini – per la fascia di età compresa fra i 5 e gli 11 anni.
I bambini potranno perciò essere vaccinati.

La Struttura del Commissario Straordinario Figliuolo ha programmato la distribuzione a dicembre di 1,5 milioni di dosi pediatriche di vaccino mRna-Pfizer. Successivamente,  sarà integrata.  Tutte le strutture vaccinali delle Regioni e delle Province autonome saranno in grado di procedere così alla vaccinazione dei bambini a partire dal giorno seguente, il 16 dicembre.

Tempi

Anche per i bambini le dosi saranno due a a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

Dosi

Il dosaggio è ridotto di un terzo rispetto a quello degli adulti: per loro 10 microgrammi rispetto ai 30 per gli adulti. Sono fiale assemblate per esclusivo uso pediatrico.

Dove

Il vaccino si fa negli hub già attivi dove potranno essere creati percorsi dedicati. L’alternativa è il pediatra o la farmacia, se aderisce. I bambini dovranno essere accompagnati da uno dei due genitori.

Obbligo

Non c’è l’ obbligo vaccinale e, per questa fascia di età, non è previsto il Green Pass.

Procedura

Il vaccino viene somministrato con puntura intramuscolare sulla spalla. Non è necessaria alcuna preparazione nei giorni precedenti, salvo diversa indicazione e prescrizione del medico di base.

Bambini guariti

Potranno essere vaccinati, ma non sono stati decisi nè i tempi nè il numero di dosi; dovrebbe trattarsi di un’unica dose di vaccino entro i 6 mesi dal contagio. Se sono passati più di 12 mesi dal contagio, dovrebbe essere necessario effettuare due dosi di vaccino.

Reazioni

Come è successo in alcuni adulti ci potrebbero essere, nelle ore e nei giorni seguenti alla vaccinazione, arrossamento e dolore nella zona dell’inoculazione, malessere generale e febbre. In forma però più lieve. Si può usare la tachipirina. Gli studi fatti dimostrano un’elevata efficacia nel prevenire il Covid (91%).

Intervallo con le altre vaccinazioni

Secondo le faq dell’Ospedale Bambino Gesù la somministrazione può essere concomitante con un altro vaccino inattivato (antipoliomielitica; antidifterica; antitetanica; anti -epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus tipo b; anti-influenzale; anti HPV; anti-influenzale).

Nel caso dei vaccini anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella; anti-herpes zoster; anti febbre gialla, la distanza è di 14 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui