Ad oggi nella regione è stato vaccinato oltre il 12% degli ottantenni. I picchi più alti nella Asl di Viterbo, che ha coperto il 20% del totale del Lazio

Vaccini over 80, nel Lazio raggiunta quota 50 mila. Record nel Viterbese

273

Prosegue a grande ritmo la campagna di vaccinazione anti-Covid nel Lazio.

Stando ai dati pervenuti ieri, 14 febbraio, nella regione sono arrivate a quota 50.000 le dosi somministrate agli over 80 (un numero comprendente anche coloro che compiono 80 anni quest’anno), pari ad oltre il 12% della popolazione target.

I picchi maggiori si sono registrati nella Asl di Viterbo, che da sola ha coperto il 20% del totale regionale fino a questo momento.

“Si tratta di uno sforzo straordinario e ringrazio per la loro professionalità e umanità tutti i nostri operatori impegnati nelle vaccinazioni, stiamo mettendo in sicurezza la fascia più debole della popolazione e quella maggiormente a rischio. – ha commentato l’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato – Ad oggi si sono prenotati 253 mila over 80 e circa 15 mila hanno richiesto un’assistenza domiciliare, una quota pari al 5%. Le vaccinazioni domiciliari sono iniziate in tutte le ASL”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui