La verità, nero su bianco, per evitare la denuncia per falsa dichiarazione

“Vado a Roma per comprare la droga”, viterbese nei guai per la “stupefacente” autocertificazione

184

“Vado a Roma per comprare la droga”, ecco la motivazione – scritta anche sull’autocertificazione – che ha portato un viterbese di 33 anni a una multa di 800 euro (ma anche ad evitare una denuncia penale per false dichiarazioni).

Il fatto, accaduto giovedì, ha dello sbalorditivo, tanto che neanche i carabinieri del posto di blocco volevano crederci.

L’uomo, che voleva raggiungere il quartiere San Basilio per rifornirsi di hashish, non aveva con se neanche il modulo, fornitogli però dai militari.

Non sono poche, in questi giorni, denunce simili, con sempre più persone che – in evidente crisi di astinenza – fanno di tutto per riuscire a trovare degli stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui