L’intervento, finanziato dalla Regione Lazio per oltre 180mila euro, sarà eseguito da Astral

Vallerano: al via da oggi i lavori di manutenzione straordinaria della viabilità comunale

122

Sono iniziati oggi a Vallerano, e proseguiranno nelle prossime settimane, i lavori di manutenzione straordinaria sulla viabilità comunale che interesseranno circa 12mila e 500 metri quadri di strade dislocate in tutto il paese.

L’intervento, finanziato dalla Regione per un importo di oltre 180mila euro, sarà eseguito da Astral.

In base alle esigenze del manto stradale oggetto dei lavori, le opere eseguite riguarderanno: la fresatura di 3 centimetri di spessore dello strato in conglomerato bituminoso; lo scavo, sempre di 3 centimetri di spessore, realizzato con benna; il rifacimento dello strato di usura in conglomerato bituminoso. Inoltre, verranno sistemati in quota alcuni pozzetti esistenti e sarà realizzata la segnaletica orizzontale nei tratti interessati dalla stesa di asfalto.

Le vie comunali interessate dal cantiere sono le seguenti: viale Trieste, via Dante Alighieri, via Giuseppe Verdi, via Ireno Minella, via Antonio Gramsci, via Vignano, via Giacomo Leopardi, via Ugo Foscolo, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Zangola e piazzale del Ruscello.

“Il cantiere è stato aperto questa mattina – commenta il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori – proprio presso il piazzale antistante il santuario della Madonna del Ruscello. Questi ulteriori interventi di manutenzione sulla viabilità comunale sono il frutto di una programmazione che, tramite l’ufficio tecnico, l’Amministrazione comunale ha tradotto in una relazione puntuale e in una richiesta accolta da Regione Lazio, tramite Astral. In questi primi tre anni di amministrazione, non è la prima volta che interveniamo sul fronte della manutenzione delle strade valleranesi, perché riteniamo questa linea di attività cruciale per migliorare gli standard di sicurezza che intendiamo garantire alla nostra comunità e per offrire un’immagine di decoro e di pulizia, anche ai visitatori che frequentano il nostro paese”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui