Mauro Mastrogregori, consigliere dimessosi nel luglio scorso, ha deciso di adire le vie legali al fine di ottenere il pagamento per un lavoro svolto quando era architetto per l'ente

Vallerano, il consigliere dimissionario diffida il Comune per ottenere un pagamento

164
vallerano

Vi avevamo parlato l’estate scorsa del mistero legato alle dimissioni da consigliere comunale di Mauro Mastrogregori, eletto nel 2018 a Vallerano. Come riportato nel nostro articolo, Mastrogregori avrebbe consegnato al sindaco Adelio Gregori una lettera che è stata poi resa pubblica in Consiglio comunale.

Nella lettera, Mastrogregori affermava di “aver subito intimidazioni e minacce” e che “anche la famiglia è stata vittima di tali atti”. All’epoca, oltre ad essere consigliere comunale, Mastrogregori aveva anche deleghe importanti come quella al consorzio stradale, all’ambiente, all’agricoltura, al territorio e alle attività produttive. Quanto accaduto realmente all’uomo è rimasto un mistero, perlomeno fino a qualche giorno fa.

Nella determina numero 16 del 19 febbraio 2021, il nome di Mauro Mastrogregori è tornato ad apparire in un documento ufficiale del Comune di Vallerano. Il motivo? L’ex consigliere avrebbe fatto pervenire, tramite il suo legale, una diffida al Comune per ottenere il pagamento di due parcelle.

Il primo ad accorgersi di questo curioso particolare è stato il consigliere di opposizione Jacopo Polidori, capogruppo di Vallerano Tricolore: “Adesso il Comune – spiega il consigliere – dovrà spiegare perché un suo ex consigliere comunale, tra l’altro di maggioranza con deleghe importanti come ambiente e attività produttive, ha inviato una lettera di diffida tramite i suoi legali, costringendoci anche a pagare con soldi pubblici un avvocato per sanare questa situazione che comunque andrà a finire non farà fare alla nostra amministrazione una bella figura. Perché mai – si domanda Polidori – non è stato pagato? Che cosa è accaduto? Tra l’altro sarebbe stato il caso che con un ex amministratore non si fosse arrivato a una diffida ufficiale sotto gli occhi di tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui