Il capogruppo di Vallerano Tricolore critica duramente l’atteggiamento della maggioranza Pd, impegnata a lodare continuamente l’operato di Conte e Zingaretti mentre la crisi colpisce sempre più forte

Vallerano, Polidori si schiera con le attività: “L’Amministrazione continua a spalleggiare il Governo nonostante la situazione”

199
jacopo polidori
Jacopo Polidori

“Potevamo capire tutti questi disagi a marzo, quando siamo stati colti alla sprovvista. Oggi, dopo 8 mesi e dopo un’estate in cui Di Maio e gli altri se ne sono andati in spiaggia, questi disagi non sono più accettabili”. Esordisce così il capogruppo di Vallerano Tricolore, Jacopo Polidori, mentre ci commenta la gestione dell’emergenza sanitaria ed economica da parte del Governo e dell’Amministrazione valleranese.

“Noi – prosegue Polidori – avevamo previsto che ci sarebbe stata una crisi epocale dovuta al Covid nel tessuto economico del nostro comune, per questo a luglio avevamo presentato una mozione in cui chiedevamo al Comune di tutelare le piccole e medie imprese sospendendo qualsiasi tipo di tributo locale, soprattutto per attività commerciali e famiglie indigenti, a partire dalla Tosap passando poi per Imu, Tasi e Tari, finendo con addizionale Irpef Comunale. Ovviamente la maggioranza Pd ha deciso di bocciare la nostra mozione, spalleggiando la Regione ed il Governo ed addirittura elogiando il loro operato che a parer nostro e di molti cittadini è gravemente insufficiente. Oggi, a distanza di 3 mesi e a fronte di una prospettiva di grande crisi economica, non concepiamo la loro scelta”.

Il consigliere ci spiega le sue ragioni: “Gli enti locali hanno già avuto una batosta ed i Comuni non hanno ricevuto nulla. Vallerano ha potuto soltanto bloccare per quattro mesi Tosap e Tari ricevendo pochi spicci per buoni spesa e farmacie. Tutti conosciamo i limiti di bilancio dei piccoli Comuni, ma noi nella mozione chiedevamo espressamente all’Amministrazione di dare ai piccoli e medi maggior forza nelle stanze di potere della Regione e, se necessario, del Governo, dato che è il loro partito a governare in entrambi. Loro (il Pd locale n.d.r.) hanno deciso di andare incontro a questo rischio, che conoscevano benissimo, e di portare avanti progetti come quelli dell’accoglienza. Andava data la priorità assoluta ai cittadini valleranesi e loro hanno preferito darla ai migranti, come sempre”.

“La politica – conclude Polidori – deve far sì che queste situazioni di grave crisi economica non prendano il largo, dobbiamo cercare di instaurare un dialogo serio con queste realtà importantissime. E poi, lasciatemelo dire, non si possono paragonare le attività commerciali di Vallerano con quelle di Roma. Vallerano ha un millesimo dell’affluenza di Roma e qui ancora una volta ci troviamo a vedere che vengono prese decisioni omogenee su tutto il territorio nazionale, è un rischio troppo grande”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui