Le fiamme hanno interessato un fronte di oltre tre chilometri della zona costiera

Vasto incendio distrugge 80 ettari di macchia mediterranea e sterpaglie

147

Sono tuttora in corso le operazioni di spegnimento del vasto incendio che, dalle 21.30 di ieri, sta interessando la zona costiera compresa tra le località di S. Agostino e S. Giorgio, al confine tra i comuni di Tarquinia e Civitavecchia.

Alimentate dal forte vento le fiamme, visibili anche a grande distanza, si sono estese su una superficie di oltre ottanta ettari occupata da terreni incolti, sterpaglie e macchia mediterranea sparsa, con un fronte ampio oltre tre chilometri.

Raggiunta dalle fiamme anche la strada litoranea, con pesanti ripercussioni sulla viabilità.

Sul posto è intervenuta la squadra del distaccamento di Tarquinia, che ha provveduto alle operazioni di spegnimento, coadiuvata dai colleghi di Civitavecchia che hanno svolto attività di contenimento impedendo alle fiamme di raggiungere la zona urbana.

In appoggio, dalla sede centrale di Viterbo, sono giunti un mezzo pesante specifico per la lotta agli incendi boschivi e una autobotte per il rifornimento idrico.

Oltre 15 le unità di vigili del fuoco intervenute a cui si sono aggiunti diversi volontari di protezione civile. Presenti anche carabinieri e polizia stradale.

Le operazioni di spegnimento e bonifica, cui partecipa anche la squadra AIB attivata in convenzione con la Regione Lazio, sono tuttora in corso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui