Il vergognoso episodio si sarebbe verificato a Teggiano, in provincia di Salerno. Secondo i testimoni il prof avrebbe detto: “Sbagli tu e sbaglio pure io”

Vergogna a scuola: prof prende a schiaffi un alunno minorenne che non voleva indossare la mascherina

129

Che la situazione all’interno delle scuole fosse sfuggita di mano al Governo ce ne eravamo accorti tutti, confidando tuttavia nel buonsenso dei professori. Peccato che ora anche qualcuno di loro inizi a dare i primi segnali di follia.

Quanto successo in un liceo artistico di Teggiano è difficile da commentare: un prof ha preso letteralmente a schiaffi un alunno minorenne che aveva osato fargli notare che se c’era un metro di distanza tra lui ed i suoi compagni avrebbe potuto fare a meno di indossare la mascherina. Apriti cielo, quello che dovrebbe essere l’educatore, anziché far notare al ragazzo che ciò che stava dicendo era sbagliato per via della legge, ha dato in escandescenze colpendolo e prendendolo addirittura per i capelli.

Sebbene quanto detto dai ragazzi possa essere o meno condivisibile, il suo insegnante non si sarebbe dovuto comunque permettere di alzare le mani. Viene da chiedersi come si esprimeranno tutti coloro che, nei mesi in cui la pandemia infuriava, si esibivano in canti sui balconi affermando che tutti noi saremmo usciti migliori dal lockdown.

La scena è stata ripresa di nascosto dai compagni del malcapitato con due telefonini e da due angolazioni diverse. Ora sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Sala Consilina.

Il futuro della scuola appare sempre più nero e segnato, dati i numerosi contagiati tra le file degli studenti, si ritornerà probabilmente alle video-lezioni, con buona pace del diritto allo studio e all’educazione. Certo che, se esistono questo tipo di professori, sarebbe opportuno fare delle accurate riflessioni, magari decidendo di adottare il metodo delle lezioni telematiche anche ad emergenza sanitaria conclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui