Vetralla, niente pensiline alle fermate dei bus né orari leggibili: la denuncia di Giardino

153

“Vetralla, leggere gli orari del bus-trasporto urbano sembra sia impossibile; ma cosa possiamo aspettarci in un paese dove non esistono pensiline alle fermate degli autobus, e in cui quelle poche che ci sono (solo due) risultano ormai degradate? Lo stato in cui versano non è più tollerabile sia dal punto di vista del decoro che dell’estetica, e soprattutto nel rispetto di chi è costretto a usufruire dei mezzi di trasporto per raggiungere il lavoro e per recarsi a scuola.

In varie postazioni le fermate dei bus di linea urbana e extraurbana sono assenti; neanche nessun riparo per l’attesa dei mezzi pubblici. Nelle zone più distanti dal centro, come le varie fermate lungo la Cassia, si notano vari attracchi privi di un riparo per studenti e pendolari in attesa.

È doveroso installare delle pensiline e delle panchine alle fermate degli autobus, perché rappresentano un servizio indispensabile per tutte quelle persone che usufruiscono del trasporto pubblico”. E’ la richiesta di Gennaro Giardino portavoce delle varie problematiche che affliggono i cittadini di Vetralla.

Continua Giardino: “Questa è la palese dimostrazione di quanto poco stia a cuore il territorio a questa Amministrazione. E’ giunto il momento che l’Assessore ai lavori pubblici si attivi con responsabilità per fare installare nuove pensiline davanti ad ogni fermata dei pullman di linea, al fine di rendere un servizio utile e indispensabile all’utenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui