Confermate le restrizioni per i visitatori dall'estero: chi proviene dalla Gran Bretagna potrà utilizzare il Green Pass anche sul territorio italiano

Viaggi e quarantene: le nuove regole per i turisti in arrivo in Italia

329
In vacanza con il portafogli più pesante

Vacanze e soggiorni in Italia dall’estero, con la sempre maggior diffusione della variante Delta – che ha causato un’impennata dei contagi in diverse aree del mondo – restano confermate le misure restrittive per i visitatori in ingresso nel nostro Paese.

È arrivata nella serata di ieri la firma della nuova ordinanza da parte del Ministro della Salute Roberto Speranza, con la quale sono state prorogate le limitazioni per chi arriva da India, Bangladesh, Sri Lanka e Brasile.

Riguardo ai tempi della quarantena, resta l’obbligo di 10 giorni per le persone provenienti da Paesi extraeuropei, “fatta eccezione per quelli della lista raccomandata dall’Ue per i quali la quarantena è ridotta a 5 giorni”, ha chiarito Speranza.

Confermata anche la “mini quarantena” di 5 giorni per i visitatori in arrivo dalla Gran Bretagna, che potranno utilizzare i propri certificati vaccinali e di guarigione (Green Pass) sul territorio italiano.

“Per i Paesi europei e dell’area Schenghen, oltre che per Canada, Giappone, e Stati Uniti è prorogato il regime di ingresso con i requisiti della certificazione verde”, ha aggiunto il Ministro della Salute.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui