Le accuse di un nostro lettore sono infondate

“Villa Serena garantisce a pazienti e dipendenti massima sicurezza e trasparenza”

279

Il nostro giornale e il giornalista autore del pezzo in discussione, ritengono doveroso porgere delle scuse a Villa Serena per aver dato credito, senza ulteriori approfondimenti, a notizie dimostratesi prive di ogni fondamento.

Contattata l’Amministratrice Delegata, dott.ssa Elisabetta Ferrari, siamo venuti a conoscenza della realtà, ben diversa da quanto pubblicato.
Villa Serena, di proprietà pubblica del Comune di Montefiascone, è infatti attentissima, non solo al rispetto di tutte le regole e di tutti i protocolli di sicurezza e, in particolare, di prevenzione del virus covid 19, ma ha come fiore all’occhiello proprio la trasparenza nei confronti di tutti i suoi interlocutori, soprattutto dei familiari degli ospiti. A questi infatti giungono aggiornamenti via email sulla situazione: aggiornamenti che vengono inviati in copia alla proprietà, al Consiglio di Amministrazione, al Collegio Sindacale, all’Organismo di Vigilanza, al Delegato di Funzioni per la Sicurezza e al Medico Competente, oltre che a tutti i dipendenti.
Sul sito web aziendale di Villa Serena si legge che, come già accaduto durante il lock down della scorsa primavera, sono attivi diversi servizi: le videochiamate, il Punto di ascolto per parlare direttamente al telefono con i medici di Villa Serena (oltre che con i reparti e con i propri medici di base), nonchè l’originale servizio “Generi di conforto” attraverso il quale Villa Serena acquista, totalmente a suo carico, le piccole cose d’uso quotidiano su richiesta degli stessi ospiti, ai quali vengono consegnate dopo idonea sanificazione.
La dott.ssa Ferrari aggiunge: “Per noi il rapporto con i familiari di ogni ospite è sempre stato importantissimo. Ancora di più in questi giorni siamo in contatto stretto con i familiari che ci scrivono e telefonano complimentandosi per la nostra efficienza e soprattutto umanità, sono parole piene di affetto che ci incoraggiano a dare sempre il massimo. Ci dicono che sanno che i loro cari sono in mani sicure. La Presidente del Comitato dei familiari della RSA, Sig.ra Anna Rosa Cepparotti, che ci conosce benissimo da anni, è al corrente di ogni cosa e si prodiga con tutti. Cosa accade a Villa Serena è alla luce del sole. Basterebbe controllare gli extracosti sostenuti quest’anno per verificare che ci siamo impegnati al massimo e continuiamo a farlo per non far mancare nulla agli ospiti e ai dipendenti che, in questo momento sono 110 persone eccezionali (OSS, infermieri, caposala, educatrici, fisioterapisti, animatrici, psicologa, dietista, cuochi, operai, impiegati e medici) tutte altamente specializzate, che lavorano costantemente, con tutti i dispositivi di sicurezza, lottando come leoni pur essendo sottoposti a uno stress disumano. Le polemiche in questo momento non ci interessano, l’obiettivo comune, nostro e delle Istituzioni, è salvare vite umane, agendo con coraggio e velocità contro un virus terribile e subdolo. Colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli che ci stanno vicini, e sono davvero tanti, e invio, a nome di tutta Villa Serena, un ringraziamento particolare alla dott.ssa Anna De Luna, Commissario prefettizio del Comune di Montefiascone, con la quale collaboriamo e che dimostra ogni giorno di essere al nostro fianco in questa guerra durissima”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui