Viterbese, ecco il bilancio di Romano! “Obiettivo play-off”

173

 Tempo di bilanci per la Viterbese. Il girone di andata è terminato, la partita di sabato contro la Paganese, valevole per la prima giornata di ritorno, è in dubbio. Tutto dipende dalla decisione della Lega Pro di confermare o meno lo sciopero per il prossimo turno. In caso favorevole, infatti, Paganese-Viterbese sarebbe annullata, così come le partite di tutti gli altri campi di ogni girone. Arrivati a metà del campionato, allora, è il presidente gialloblù Marco Arturo Romano a parlare sui risultati ottenuti fino ad ora dalla sua Viterbese.

“Abbiamo iniziato il campionato – ci ha detto al telefono Romano – in maniera molto positiva, andando, probabilmente, anche sopra le attese. Dopo le prime partite, tra le quali il bellissimo successo di Bari, eravamo contenti per essere arrivati molto in alto in classifica, anche a ridosso delle prime. Poi abbiamo avuto un black-out evidente, un periodo molto difficile nel quale sono arrivate cinque sconfitte consecutive in campionato, l’eliminazione dalla Coppa e il cambio di allenatore, passando da Lopez a Calabro. L’ultima vittoria (domenica scorsa al “Rocchi” contro il Francavilla) è stata molto importante per ritrovare punti e serenità per il proseguo della stagione”.

Ora la Viterbese si trova al dodicesimo posto in classifica con 24 punti, frutto di 7 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte. I tre punti ottenuti nell’ultimo match sono stati fondamentali per uscire da una crisi che stava diventando sempre più nera, e hanno dato anche uno slancio notevole ai gialloblù. La zona play-off, infatti, è distante solo un punto, mentre i play-out sono stati allontanati a sette lunghezze. Il numero uno della società di Via della Palazzina non ha mai nascosto la sua ambizione e la sua volontà di arrivare più in alto possibile: “Vincendo quest’ultima partita siamo ora nella posizione di classifica che ci aspettavamo all’inizio, soprattutto dopo il periodo nero che abbiamo passato. La squadra l’ho vista bene dal punto di vista fisico e i play-off sono a portata di mano. Dobbiamo avere l’ambizione di guardare in alto e non in basso.”

Oltre il calcio giocato, inoltre, Romano parla anche della possibilità per la Viterbese di allenarsi, finalmente, nella sua città. In settimana, infatti, è stato approvato in Comune la modifica del regolamento per l’affidamento del nuovo sintetico del “Vincenzo Rossi”. Ieri mattina alcune pratiche per ufficializzare la consegna alla Viterbese sono state accelerate e già ieri pomeriggio Calabro ha diretto il primo allenamento sul sintetico del Pilastro. Così Romano sull’argomento: “Avere un campo di allenamento a Viterbo è fondamentale per noi sotto ogni punto di vista, soprattutto per ragioni logistiche e ambientali. Trasferirsi da un paese all’altro, infatti, è scomodo per quanto riguarda tempi e aspetti economici. La disponibilità di questo nuovo sintetico, tra l’altro a due passi dal “Rocchi”, rappresenta un passo in avanti di cui siamo molto felici. Abbiamo messo un’altra pietra alla nostra costruzione.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui