Viterbese -Trapani; Calabro: “Sappiamo di giocarci molto”

Oggi si gioca allo stadio “Rocchi” Viterbese-Trapani, partita valida per la semifinale di andata della Coppa Italia Serie C.

329
viterbese

Oggi si gioca allo stadio “Rocchi” Viterbese-Trapani, partita valida per la semifinale di andata della Coppa Italia Serie C. Dopo il pareggio interno di domenica scorsa contro la Vibonese, infatti, la Viterbese si prepara a scendere di nuovo in campo. Si passa dal campionato alla Coppa, quindi, senza possibilità di rifiatare, ritmi ai quali la squadra di Calabro ha ormai fatto l’abitudine. A differenza dei turni precedenti, che si sono disputati tutti a gara singola, la semifinale prevede la doppia sfida. La qualificazione, di conseguenza, si giocherà nell’arco dei 180’.

L’importanza che la società affida alla Coppa è assai nota da tempo. Oltre all’onore di andare avanti e di partecipare alla competizione, ciò che conta più del resto è la possibilità che il torneo offre di arrivare a giocarsi i play-off in posizioni vantaggiose. Obiettivo che non è affatto facile raggiungere attraverso il campionato, nel quale la Viterbese è coinvolta in una dura battaglia per il quinto posto (il pareggio con la Vibonese lo dimostra).

Il destino futuro dei gialloblù è legato prevalentemente al Trapani, squadra che gli uomini di Calabro affronteranno per ben tre volte da qui al 10 aprile (gara di ritorno). Avversario contro cui ci vorranno sicuramente prove di grande coraggio e sacrificio, visto il valore che possiede. Soprattutto su questo si sofferma lo stesso Calabro nelle dichiarazioni della vigilia: “Giocheremo contro una squadra che a livello di rosa è la più importante del campionato, composta da giocatori che hanno gamba e che hanno importanti doti tecniche. Il Trapani sia a centrocampo che in attacco ha vari interpreti in grado di risolvere le partite”.

Il fatto di affrontare una squadra forte non deve scoraggiare la Viterbese, capace di esaltarsi in partite come queste. Ci crede anche Calabro: “Il fatto di essere arrivati in semifinale di Coppa e di aver fatto bene in campionato ci deve dare una spinta in più per completare questo percorso. Dobbiamo tralasciare la forza dell’avversario e concentrarci sul nostro gioco e sui nostri obiettivi”.

Certo è che la Viterbese deve affrontare questo delicato impegno in grande emergenza di uomini. Sono fuori, infatti, i lungodegenti Cenciarelli, Sini e Baldassin, oltre alcuni problemi accusati da Palermo, Coda e Luppi nell’ultimo turno di campionato. Nulla di sorprendente, allora, se Calabro deciderà di optare per un 4-3-3, già utilizzato a gara in corsa contro la Vibonese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui