Da sempre gli italiani e i viterbesi sono un popolo di santi, POETI e navigatori.

Viterbesi, preparatevi a un “Natale in rima” con un nuovo concorso di poesie

303

Santi e navigatori un po’ meno, ma POETI certamente sì e ciò è dimostrato dai tanti libri di poesie pubblicati da autori della Città dei Papi, dai premi vinti, dall’interesse nelle varie iniziative culturali e poetiche. Quale occasione migliore del Natale per dedicarsi alla poesia? Ecco allora che, in un borgo della Sabina, a un’ora circa da Viterbo, “Libera i tuoi versi “ presenta “Natale in rima”- sabato 14 dicembre 2019 presso il teatro comunale di Salisano.

In occasione della manifestazione “Un Natale nel borgo”, Valentina Alfei, già organizzatrice del concorso di poesia “Libera i tuoi versi “, in collaborazione con il comune di Salisano ed il Centro Metaculturale di Forano, presenta il nuovo concorso “Natale in rima”.

Il Concorso, aperto a tutti, senza limiti di età, sesso, nazionalità, è articolato in 2 sezioni:
Sezione A – Poesia in lingua italiana o in dialetto (è richiesta traduzione in italiano) a tema libero, edita o inedita riservata ai maggiori di 18 anni; Sezione Ragazzi (fino ai 18 anni), per le scuole: una poesia per classe.

Ogni partecipante può concorrere con una sola opera in formato pdf. La partecipazione al premio è gratuita. La poesia in pdf va inviata senza riportare i dati anagrafici dell’autore (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono ed eventuale indirizzo e-mail) che invece dovranno essere inseriti nel modulo di partecipazione. Gli elaborati vanno spediti entro e non oltre il giorno 06 dicembre 2019 al seguente indirizzo mail: valeventi3@gmail.com
Le opere inviate, anche se non premiate, non saranno restituite. Il giudizio della giuria è insindacabile ed inappellabile. L’organizzazione del concorso, si riserva di utilizzare i testi delle poesie, senza nulla avere a pretendere da parte degli stessi autori, per pubblicazioni, inserimento sul sito internet, su riviste, giornali e per letture pubbliche. Resta inteso che i diritti delle opere rimarranno di esclusiva proprietà degli autori.

Saranno assegnati riconoscimenti storico/artistici e diplomi ai primi classificati di ogni sezione. Altri riconoscimenti potranno essere attribuiti secondo il giudizio della giuria e dell’organizzazione. È previsto il premio speciale “Comune di Salisano” da attribuire tra quegli elaborati che trattino delle tematiche legate al nostro territorio.

I premiati dovranno ritirare personalmente i premi o delegare una persona a tale scopo. I premi non ritirati saranno incamerati dall’organizzazione per le prossime edizioni del concorso. L’eventuale attestato verrà inviato comunque gratuitamente a tutti i premiati.

L’organizzazione non si assume alcuna responsabilità su eventuali plagi, dati non veritieri, violazioni della privacy o di qualunque altro atto non conforme alla legge compiuto dall’autore nonché di eventuali danneggiamenti, furti o ritardi postali.

I risultati del concorso saranno pubblicati sul sito del comune di Salisano, e sulle pagine social #liberaituoiversi e comunicati ai vincitori tramite contatto telefonico, lettera o e-mail.
Articolo12 – La partecipazione al Concorso implica l’accettazione del presente regolamento e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali (Legge 675/1996 e D.L. 196/2003). Il mancato rispetto delle norme sopra descritte, comporta l’esclusione dal concorso.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato mattina 14 dicembre, presso il teatro di Salisano.

Tra i giurati Anna Maria Stefanini, docente e poetessa viterbese, l’autrice Tania Luciani e Daniele Diafani, insegnante appassionata di poesia.

Forza allora viterbesi! C’è tempo fino al 6 dicembre per scrivere e inviare le poesie al concorso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui