Non si fermano le polemiche. "E' come organizzare la Traviata senza attori né scenografia, ma avendo ben chiaro il prezzo del biglietto!"

Viterbo 2020 affonda De Carolis sul biglietto museale unico

202
de carolis frontini
A sx l'assessore De Carolis; a dx Chiara Frontini (Viterbo 2020)

“Saluto con grande soddisfazione l’approvazione da parte del Consiglio Comunale della proposta di istituzione delle tariffe di accesso ai luoghi della cultura della città (che rimarranno gratuiti per i residenti). Primo passo verso la realizzazione del Polo Museale Urbano e del biglietto unico”. Scrive così l’assessore alla Cultura e al Turismo di Viterbo Marco De Carolis dopo l’ok dal Consiglio comunale alla sua proposta di istituire una bigliettazione unica per visitare i luoghi della cultura della Città dei Papi.

Sebbene l’assessore si dica molto soddisfatto della decisione, dall’opposizione di Palazzo dei Priori continuano ad arrivare critiche. Già nella prima fase della discussione tenutasi a maggio, la minoranza aveva definito la delibera di De Carolis come “lacunosa” e “priva di progettualità”. In particolare, secondo alcuni consiglieri, prima di istituire un biglietto a pagamento si sarebbe dovuta ripensare l’offerta culturale per turisti e cittadini.

antoniozzi
Il consigliere Antoniozzi (Viterbo 2020)

E oggi il gruppo di Viterbo 2020 è tornato alla carica. “Come possiamo andare a prezzare l’inesistente? – si domanda il consigliere Alfonso Antoniozzi – E poi il prezzo sul museo di Palazzo dei Priori… che non esiste! E’ il personale del banco che di sua spontanea volontà accompagna i turisti per il palazzo. Non si pensi che aprirlo significhi farlo diventare un museo”, aggiunge il consigliere.

Anche la capogruppo Chiara Frontini interviene e commenta che “Approvare un biglietto unico per un sistema museale comunale inesistente è come organizzare la Traviata senza attori, senza scenografie né regista ma…con ben chiaro il prezzo di ingresso!“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui