Viterbo, attività svolta in otto mesi dai vvf con l’ingegnere Pianese

La cerimonia è stata per l’ing. Pianese l’occasione per tirare le somme dell’attività svolta negli otto mesi in cui è stato alla guida dei vigili del fuoco viterbesi.

456

In procinto di lasciare la guida del Comando di Viterbo per assumere il nuovo incarico presso la Direzione Regionale Puglia, nella mattinata di oggi, l’ing. Emanuele Pianese, recentemente nominato dirigente superiore del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ha inteso rivolgere a tutto il personale in servizio e in congedo un caloroso saluto di commiato presso l’auditorium dell’Università degli Studi della Tuscia.

La cerimonia è stata per l’ing. Pianese l’occasione per tirare le somme dell’attività svolta negli otto mesi in cui è stato alla guida dei vigili del fuoco viterbesi. Mesi intensi che hanno visto il Comando, costantemente impegnato in tutte le sue componenti, raggiungere importanti traguardi, tra i quali l’ing. Pianese ha voluto ricordare la stipula di un accordo di collaborazione con l’Aviazione dell’Esercito per l’elaborazione di un sistema integrato di soccorso pubblico, l’intitolazione del distaccamento di Civita Castellana alla memoria del vigile volontario Giuliano Lipperi, deceduto a causa di un malore durante un intervento di soccorso nel luglio di due anni fa, la stipula delle convenzioni con le amministrazioni locali per l’attività di vigilanza estiva sul litorale tirrenico e sul lago di Bolsena e, da ultimo, la conclusione di un accordo con il Comune di Celleno per la mappatura degli ambienti ipogei del cosiddetto “Borgo fantasma” attraverso l’impiego di tecniche di derivazione spelo-alpino-fluviale.

Con un ideale passaggio di testimone, l’ing. Pianese ha poi presentato al personale il nuovo comandante di Viterbo, ing. Davide Pozzi, che prederà possesso dell’incarico lunedì 27 maggio. Il nuovo comandante, proveniente da una esperienza ultradecennale presso la Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, ha espresso sentimenti di stima e ammirazione per i risultati conseguiti dal suo predecessore, di cui ha raccolto l’eredità assicurando il massimo impegno nello svolgimento dell’attività di comando.

A conclusione della cerimonia l’Ing. Pianese, appassionato conoscitore di musica classica, ha dato prova delle sue doti artistiche e tecniche rivolgendo a tutti i presenti un inconsueto quanto apprezzato saluto musicale con l’esecuzione al pianoforte di brani di Beethoven e Schubert, che il pubblico presente ha dimostrato di avere gradito tributando al termine al “comandante pianista” una vera e propria ovazione.

Si legge in una nota dei vigili del Fuoco di Viterbo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui