Viterbo, chiude la piscina comunale. Arena: “Colpa della cattiva gestione”

Chiude la piscina comunale di Viterbo, di nuovo. Ad annunciarlo è il sindaco di Viterbo Giovanni Arena attraverso una nota nella quale spiega le motivazioni che hanno portato alla decisione.

520
Piscina comunale Viterbo

Chiude la piscina comunale di Viterbo, di nuovo. Ad annunciarlo è il sindaco di Viterbo Giovanni Arena attraverso una nota nella quale spiega le motivazioni che hanno portato alla decisione. “Da qualche tempo – dichiara – la gestione dell’impianto sportivo non funziona come dovrebbe, con tanto di numerose lamentele e proteste da parte degli addetti ai lavori per mancata retribuzione”.

Il sindaco punta il dito contro Maco-Larus, la società che da anni gestisce l’impianto e che non è mai riuscita a scongiurare il pericolo di chiusura. Per Arena è l’amministrazione della società ad aver costretto Palazzo dei Priori a mettere il punto sull’attuale gestione. “Promesse non mantenute e impegni presi e non rispettati dalla società ci portano a una drastica soluzione” – continua il sindaco – “Per la seconda volta assistiamo all’interruzione dell’erogazione dell’acqua da parte di Talete, per mancato pagamento di utenze già rateizzate, pari a circa 13mila euro”.

Ora per tamponare la situazione il comune pensa a un affidamento che possa condurre la struttura verso la nuova gestione, una possibile collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto per traghettare la gestione dell’impianto in attesa della predisposizione del bando per un nuovo affidamento. L’altra strada, altrimenti (certo meno augurabile), sarebbe quella di “procedere alla chiusura anticipata della struttura sportiva, con riapertura nel mese di settembre, dopo l’espletamento del bando per la nuova gestione” conclude Arena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui