Viterbo e San Pietroburgo unite nell’abbraccio di Fata Confetto

È andato in scena “Lo Schiaccianoci”, uno dei più celebri balletti classici di tutti i tempi, dalla magica atmosfera natalizia nell'esecuzione del Balletto di San Pietroburgo

556
teatro unione
Foto di Claudio Cavalloro

Tre sold out al teatro dell’Unione! Il 10 dicembre alle 21 e il giorno 11 dicembre nelle due repliche delle 17 e delle 21. È andato in scena “Lo Schiaccianoci”, uno dei più celebri balletti classici di tutti i tempi, dalla magica atmosfera natalizia nell’esecuzione del Balletto di San Pietroburgo, compagnia indipendente fondata nel 1887 nell’omonima bellissima città, tra le più prestigiose compagnie coreutiche russe e mondiali.

Lo schiaccianoci è un balletto su musica composta da Pëtr Čajkovskij, ispirato al racconto del 1816 “Schiaccianoci e il re dei topi” di Ernst. T. A. Hoffmann, nella versione di Alexandre Dumas padre del 1845.
La prima rappresentazione andò in scena il 18 dicembre 1892 al teatro Mariinskij di San Pietroburgo, sotto la direzione dell’italiano Riccardo Drigo.

teatro unione
Foto di Claudio Cavalloro

L’opera è un mix immaginifico di fiaba, sogno e fantasia animata da soldatini, dolci, fiori e fiocchi di neve. Un sogno incantatore perfetto per il Natale e i bambini ma anche per gli adulti. I colori, i costumi, la scenografia e le coreografie incantano il pubblico.
Tra i personaggi famosi rimasti ammaliati da questo sublime viaggio nel sogno troviamo Walt Disney: il celeberrimo “Fantasia” è la stupenda versione cartoon dello Schiaccianoci; musica compresa.

teatro unione
Foto di Claudio Cavalloro

Assistendo a questo capolavoro, si sente che la musica e l’arte (con la complicità del Natale) rendono il mondo più piccolo e vicino.
Ma non si può parlare di questo straordinario evento artistico senza citare un terzo fondamentale attore: il Teatro dell’Unione. Il “nostro teatro” non è affatto un contenitore; è parte attiva della rappresentazione, un autentico valore aggiunto che trasforma lo spettatore in partecipe. Un protagonista implicato emotivamente e intellettualmente nelle più sottili tessiture dell’opera.

Il balletto ha incantato per tre volte il pubblico viterbese in questo dicembre.
Uscendo dal teatro, la giostra e l’albero luminoso ci dicono che la fiaba continua anche nella realtà e nel Natale della Città dei Papi.

teatro unione
Foto di Claudio Cavalloro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui