La candidata sindaco Pd Alessandra Troncarelli galvanizza un'affollata piazza San Lorenzo

“Viterbo è una città che deve essere viva e lo sarà dal 27 giugno, se lo vorrete”

106

Un colpo d’occhio impressionante. Mega palco con sfondo del Palazzo papale e piazza San Lorenzo affollata fin sui gradini del Duomo.

La macchina elettorale a sostegno della candidata sindaco Alessandra Troncarelli si è messa ufficialmente in moto.

Ieri nel tardo pomeriggio la presentazione delle otto liste che supportano la sua corsa a Palazzo dei Priori: Noi insieme per Viterbo, Movimento 2050 (Erbetti 5 stelle), Viterbo sul serio Viva Viterbo (Barelli Azione), Pd, Contatto (composta tutta da giovani), Viterbo cresce (Arena, Micci, Lotti e Bugiotti), Viterbo dei cittadini e Fare per Viterbo.

Francesco Serra, coordinatore Unione comunale Pd, ha sottolineato la lungimiranza del consigliere regionale Panunzi per aver ampliato la coalizione ad altre forze “rendendo il partito più inclusivo” e ha plaudito la candidatura di Alessandra Troncarelli “la migliore scelta per Viterbo, per la città che vogliamo”.

“Noi siamo per la politica dei fatti, prima si fanno le cose poi si annunciano” ha dichiarato Enrico Panunzi rammentando la strategia di grandi investimenti regionali per la città. Iniziando dal recupero e riqualificazione dell’ex Ospedale grande: “45 milioni di euro, 30 milioni di fondi ministeriali e il restante da stanziamenti della Soprintendenza, per realizzare il Borgo della cultura”.

Altri 15 milioni per l’ex complesso di San Simone che, dopo gli interventi, sarà messo a disposizione dell’Università. Stanziate risorse anche per eliminare il passaggio a livello di piazzale Gramsci.

Tra le cose realizzate: il completamento di Belcolle, l’assunzione di 5mila persone e il risanamento della Regione Lazio “presa in carico con un disavanzo di 700 milioni e ora portata al pareggio di bilancio”.

“Probabilmente stasera qui in piazza siamo oltre mille persone. Se ognuno di voi fa votare dieci persone, vinciamo al primo turno”.

E con questo auspicio tira la volata alla candidata sindaco.

Alessandra Troncarelli salutando i 239 candidati delle liste galvanizza la piazza parlando di “tanti interventi straordinari che restituiranno dignità a Viterbo. Le tempistiche sono stringenti però noi vantiamo una competenza amministrativa”. Riferimento al suo curriculum prima come assessore comunale ed ora come assessore regionale.

La sua Viterbo “è una città a misura delle persone. Con un’amministrazione che vive quotidianamente la città, perché il cittadino ha bisogno di un’amministrazione vicina che dia risposte a ogni stagione dell’età. Con una politica lungimirante che guarda al futuro”.

“Una città – ha concluso – che deve essere viva e che lo sarà dal 27 giugno, se lo vorrete”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui