Viterbo, inaugurata la nuova mensa universitaria in zona Riello

454
dav

Inaugurata questa mattina la nuova mensa universitaria a Viterbo in via Alessandro Volta, vicino al polo di Riello dell’Università degli Studi della Tuscia. La sala potrà ospitare fino a 150 studenti, per un totale stimato di circa 120 pasti giornalieri. Alessio Pontillo, commissario straordinario di DiscoLazio (ente regionale per il Diritto allo Studio e alla Conoscenza) ha detto che l’apertura di una seconda mensa universitaria a Viterbo, dopo quella di San Sisto, è una prova d’eccellenza per la città. “Dopo aver ricevuto diverse sollecitazioni da parte degli studenti, DiscoLazio e la Regione hanno collaborato per aprire una nuova mensa universitaria, in un luogo strategico come Riello, che possa accogliere gli studenti di Scienze Biologiche e Beni Culturali, ma non solo”. In questo modo, si offre un servizio di qualità e si facilitano gli studenti delle facoltà in zona Riello, che non devono attraversare Viterbo per pranzare alla mensa storica di San Sisto. Il Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia Alessandro Ruggieri ha ringraziato DiscoLazio e la Regione per la velocità con cui il progetto per la mensa è stato portato a compimento. “Quando gli studenti scelgono di iscriversi a una facoltà considerano anche i servizi che l’Università offre e la possibilità di usufruire della mensa è una delle richieste più frequenti”, ha detto il Rettore Ruggieri. L’assessore all’Istruzione della Regione Lazio Claudio di Berardino ha definito l’apertura della nuova mensa come “una prova della capacità della Regione Lazio di trasformare le parole in fatti concreti. Offrire ai cittadini servizi di eccellenza, questo è il modo in cui un’amministrazione deve muoversi perché si possa parlare di buona politica”, ha concluso l’assessore di Berardino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui