Viterbo, Italia Nostra controtendenza su vincolo paesaggistico: nessun danno all’economia

463
dig

Secondo Italia Nostra, associazione nazionale per la tutela del territorio, il vincolo della Sovrintendenza Archeologica Beni Culturali dell’Etruria Meridionale sui 1600 ettari di area termale non danneggerà l’economia di Viterbo. Tale affermazione, controtendenza rispetto a quella di tutti gli ordini professionali, è giunta durante la conferenza stampa di questa mattina nella sede della Provincia di Viterbo.

“Da mesi prosegue il dibattito sul vincolo paesaggistico – ha detto Oreste Rutigliano, ex presidente di Italia Nostra – considerato dall’amministrazione comunale e dagli imprenditori di Viterbo come una mannaia che si abbatte sull’economia locale, limitandone le prospettive di sviluppo. Ma non è così”. La posizione di Rutigliano va quindi a cozzare malamente con quanto affermato anche dagli imprenditori e dalle associazioni che operano nell’area, che nelle scorse settimane avevano definito come dannoso per l’economia e in grado di ridurre, per giunta, i posti di lavoro del Viterbese.

Secondo l’ex presidente di Italia Nostra, altre zone d’Italia sono piene di vincoli paesaggistici, che non provocano alcun danno all’economia: “Basta pensare a Roma, o, senza allontanarsi troppo da Viterbo, a San Martino al Cimino e a La Quercia”. Un’affermazione, però, che dimentica i disagi provocati da tali vincoli in un’area come quella romana, dove si è impedita la realizzazione di infrastrutture indispensabili, come dei parcheggi sotterranei.

“Viterbo ha bisogno di un risveglio. E il vincolo della Sovrintendenza può far sì che i viterbesi inizino ad apprezzare le bellezze del territorio in cui vivono”, ha concluso Rutigliano, ricalcando un poco le parole del M5S di Viterbo, unico partito sul territorio a essersi schierato apertamente a favore del vincolo, senza pensare alle conseguenze più dirette che potrebbe arrecare all’economia del capoluogo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui