Viterbo non è capitale della cultura, l’amministrazione ha altri progetti

217
Viterbo
Il Comune di Viterbo

Non sarà Viterbo la capitale regionale della cultura 2019. Ad ottenere il titolo sono state, invece, Ponza e San Felice Circeo.

Ma non è stata fatica sprecata, anzi, i progetti messi in campo per sostenere la candidatura verranno comunque portati avanti dall’amministrazione per dare più slancio alla città sotto il punto di vista turistico e culturale.

Tra le novità già annunciate dall’assessore alla cultura De Carolis, c’è il ticket unico per l’accesso ai siti turistici. Uno strumento che permetterà ai visitatori della città dei papi di accedere con un unico biglietto al Museo Civico, a Palazzo dei Priori, al Teatro dell’Unione e presso altri siti culturali non di proprietà del comune.

Altro ambizioso progetto è il Grande Raccordo della Arti, un progetto che implementerà le sinergie tra pubblico e privato attraverso la creazione, tra le altre cose, di una navetta turistica che fermerà nelle varie zone di interesse turistico.

Durante il tragitto, ai visitatori verranno messe a disposizione delle apposite audioguide che racconteranno la storia dei principali siti turistici della città dei papi.

In tutto 29 i progetti messi in campo per sostenere la candidatura. Per questo, secondo De Craolis, Viterbo ha tutte le carte in tavola per diventare una meta turistica degna di nota.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui