Viterbo: Prefetto, Carivit e parrocchia S. Maria del Soccorso a sostegno dei bambini disabili

Un pulmino attrezzato per trasportare i due bambini disabili della famiglia Tincu. Stamattina in prefettura c’è stata la consegna simbolica del denaro necessario per l’acquisto

292

Un pulmino attrezzato per trasportare i due bambini disabili della famiglia Tincu. Stamattina in prefettura c’è stata la consegna simbolica del denaro necessario per l’acquisto.

Il prefetto Giovanni Bruno ha voluto questo incontro. Ma, ancora di più, ha fatto da tramite tra la Fondazione Carivit e la parrocchia Santa Maria del Soccorso di Cura di Vetralla. Il presidente della Fondazione Carivit Marco Lazzari ha dato la busta al parroco don Paolo Chico: “Grazie per quanto sua eccellenza il prefetto e la Fondazione sono riuscita a fare”, ha detto don Paolo.

Il capo dell’ufficio territoriale del governo ha spiegato come sia dovere della istituzione prefettizia non solo cercare di risolvere questioni di sicurezza e di ordine pubblico, ma anche “casi sociali” come questo. Lazzari ha aggiunto: “Come tutte le fondazioni ex bancarie, per legge siamo interlocutori di tutte le associazioni di volontariato e delle parrocchie. Noi raccogliamo istanze e facciamo quello che possiamo per aiutare i bisognosi. Siamo soddisfatti per la qualità dell’intervento. Quando il prefetto ci ha fatto presente la cosa, abbiamo aderito con gioia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui