Il ragazzo, grazie alla sua incoscienza, ha contagiato gli altri partecipanti

Viterbo, quando il Fantacalcio diventa una cosa troppo seria: positivo va all’asta e crea un cluster di 20 persone

204

La Tuscia diventa sempre più famosa in ambito nazionale ma, anche questa volta, per i motivi che nessuno vorrebbe sentire. Infatti a metà ottobre un ragazzo ha violato l’isolamento domiciliare per… partecipare all’asta del Fantacalcio, gioco a premi diffusissimo.

Spesso si dice che “il Fanta è una cosa seria”, ma questa volta è stato preso troppo alla lettera, infatti grazie a questa bravata si è generato un cluster di 20 persone. Questo denota però come tra alcuni giovani non sia ancora avvenuta quella presa di coscienza necessaria per combattere il virus. Infatti anche un altro ragazzo positivo sarebbe andato a cena con gli amici, generando anche qua, ahinoi, una serie di contagi.

Come è ovvio che sia, l’incoscienza di questo ragazzo è diventata un caso nazionale, suscitando battute e malcontento. Speriamo almeno che sia riuscito a prendere uno tra Cristiano Ronaldo, Lukaku o Immobile.

Scherzi a parte, restate a casa, non violate la quarantena! Perchè la vostra libertà finisce dove comincia quella degli altri.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui