Viterbo, quartiere Ellera in stato di abbandono: lettera aperta dai cittadini

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta inviataci da Giancarlo Bandini, che rende noto lo stato di abbandono in cui versa il quartiere Ellera di Viterbo

858
ellera

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta inviataci da Giancarlo Bandini, che rende noto lo stato di abbandono in cui versa il quartiere Ellera di Viterbo. Il suo è un appello nei confronti dell’amministrazione, chiamata a intervenire al più presto per ripristinare le buone condizioni della zona.

“Erbacce sui marciapiedi che impediscono il passaggio, incroci pericolosi per via di auto in sosta che oscurano la visuale, sporcizia in varie vie: il quartiere Ellera, uno dei più popolati della città, versa in completo abbandono.

Più volte l’amministrazione comunale è stata sollecitata a far intervenire gli addetti ai lavori per porre fine ad uno spettacolo indescrivibile che interessa l’intero quartiere. Per altro l’imminente riapertura della Chiesa di S. Maria dell’Edera lascia supporre la necessità di creare le condizioni perché le strade adiacenti evitino di dare uno spettacolo deprimente. E’ opportuno intervenire con urgenza innanzitutto per rendere percorribili i marciapiedi a tutela dei pedoni, liberandoli dalle erbe e rifacendo la pavimentazione, rifare il manto stradale soprattutto nelle vie Zara e Gorizia attualmente disseminate da pericolosi avvallamenti. E’ urgente anche rimodulare la viabilità dell’intero quartiere onde evitare il ripetersi, a causa degli incroci a raso, di gravi incidenti come avvenuto in passato. Gli abitanti., a causa dei ritardi nell’intervenire, appaiono sfiduciati.

Sperano però che finalmente qualcosa si muova per ridare al quartiere uno stato di efficienza che lo renda vivibile”.

Giancarlo Bandini

Giancarlo Bandini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui