Lotta al Covid: le colpe della ASL sono evidenti, ma adesso occorre sterzare

Viterbo rischia grosso, è il momento di fare fronte comune. A dopo la resa dei conti

168
Il direttore Giovanni Masotti

Inutile nasconderlo. Inutile illudersi e indorare la pillola. Come altre decine e decine di città nella nostra impaurita e aggredita Italia, Viterbo – che ha un indice Rt molto alto ed un rapporto tamponi/contagi più alto della media nazionale – sta correndo dei seri rischi di incappare in ulteriori e più aspre e definitive restrizioni per sfuggire alla morsa stringente del mostro Covid. Siamo in bilico, pericolosamente.

E lo stesso sindaco Arena, che anche in questo drammatico frangente sta dando almeno prova di grande onestà intellettuale, lo riconosce senza infingimenti e non edulcora la gravità della situazione pur di fronte ai dati lievemente migliori registrati negli ultimi giorni. Serve consapevolezza da parte delle autorità sanitarie e politiche e un’ assoluta presa di coscienza da parte dei cittadini e soprattutto dei nostri giovani.

E proprio da noi de “La Mia Città News”, che nulla perdoniamo alle manchevolezze, agli errori e alle furbizie della nostra ASL inquinata da una sinistra rapace, inadempiente e clientelare, viene stavolta (qualcuno se ne meraviglierà), un appello estremo e accorato all’ unità di intenti e d’ azione. Litighiamo e battagliamo, sì. Ma combattiamo insieme per essere più forti nell’ affrontare la terribile sfida che ci tocca tutti.

Forse sarebbe il caso di deporre l’ascia di guerra e di smorzare le accuse e di accorrere in sintonia al capezzale dei nostri malati, così come occorrerebbe rimboccarsi le maniche gli uni a fianco degli altri per prevenire il precipitare della situazione. Rintuzziamo l’attacco, difendiamoci con forza e facciamo l’impossibile per prevalere. Poi, statene sicuri, verrà il momento della resa dei conti. E, allora, chi ha sbagliato dovrà pagare. Non sarà consentito dimenticare.

1 commento

  1. Caro Direttore, pura utopia! A me sembra che, purtroppo, accada esattamente il contrario, e scientemente. Se, i cosiddetti ‘luogotenenti’ di Milady Sanitá, vero vecchio Burt, quotidianamente si esaltano nell’autoincensamento del loro nulla, bhè, allora siamo lontanissimi dall’auspicabile e verosimilmente utile bagno di umiltá per garantire almeno “qualcosina”…, che ne dice? La vedo scura, almeno qui!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui