Riceviamo e pubblichiamo

Vitorchiano, approvato l’efficientamento dell’illuminazione: ecco le luci al led

133

La tutela dell’ambiente e delle sue risorse continua ad essere al centro dell’attività amministrativa. Un intervento importante, per circa 400mila euro complessivi, di cui abbiamo dato notizia circa due anni fa quando è partito l’iter di ricognizione e successiva progettazione (in tutte le sue 3 fasi). Uno studio eseguito dal comune con forze proprie, senza ESCO ne’ intermediari, finalizzato a rinnovare gli impianti di illuminazione notturna massimizzando i risparmi con il dimezzamento dei costi energetici nonché la riduzione dei costi di esercizio e manutenzione; attività che prevedranno anche l’integrazione di punti luce in piccoli tratti dove la rete non è ancora presente.

Il PROSSIMO STEP sarà quindi la GARA PUBBLICA, per il tramite della CUC della Provincia di Viterbo, per l’individuazione del fornitore.

La nuova pubblica illuminazione con tecnologia led, che interesserà i circa 1000 punti luci della rete comunale (inclusi i quadri e alcuni tratti di linea), oltre a DARE MAGGIORE VISIBILITÀ AUMENTANDO LA SICUREZZA STRADALE NOTTURNA, rappresenterà un ulteriore IMPORTANTE TASSELLO CHE SI INSERISCE NEL PIÙ AMPLIO PROGETTO DEL COMUNE VOLTO AD UNA MAGGIORE SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE del proprio patrimonio.

Tra le attività e opere eseguite, in corso o di prossima attuazione ricordiamo:
•la ‘positiva rivoluzione’ del sistema porta a porta dei rifiuti introdotta dal gennaio 2019 che ha già ‘dato’ risultati importanti nella raccolta vicinissimi all’ 80%;
•il ripristino dei depuratori comunali delle acque reflue, un lavoro già avviato in corso da diverse settimane;
•il rifacimento di alcuni tratti di fognatura ammalorata, come quella sotto piazza Umberto I già ripristinata in occasione del rifacimento della pavimentazione della stessa;
•la chiusura, con rubinetto, delle numerose fontanelle a perdere, nonché l’installazione di timer nelle fontane ornamentali;
•il rifacimento di tratti di condotte ultra-trentennali dell’acquedotto comunale al fine di evitare gli sprechi, e i costi, a seguito delle sempre più numerose rotture;
•l’efficientemento energetico della scuola dell’infanzia con l’avvenuta sostituzione degli infissi;
•l’efficientamento energetico della scuola elementare e media, con l’avvenuta sostituzione degli infissi, della caldaia e delle lampade (con quelle a tecnologia LED) nonché della coibentazione delle coperture, con la realizzazione (tutt’ora in corso) di un importante impianto fotovoltaico, e anche con la futura realizzazione del cappotto termico lungo le pareti perimetrali;
•l’efficientamento energetico del palazzo comunale con la prossima sostituzione degli infissi;
•la piantumazione di nuovi alberi anche sulla scia di importanti iniziative ambientali promosse dalla Regione Lazio.

Piccoli e grandi interventi da attuare uno alla volta, l’evidenza di un nuovo modo di guardare al futuro con l’obbiettivo di tutelare l’ambiente e le sue risorse.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui