Vitorchiano, lo investe con l’auto dopo il concerto: confermato l’arresto per l’aggressore

No del giudice alla revoca dei domiciliari chiesta dall’avvocato difensore Valentini

355
Tribunale Viterbo

No alla revoca degli arresti domiciliari per il giovane accusato di tentato omicidio dopo il concerto di Luca Carboni a Vitorchiano. Era stato arrestato nella notte tra sabato e domenica dai carabinieri a Vitorchiano (e rimane ai domiciliari) per aver investito un 44enne con cui era arrivato alle mani durante il concerto: l’altro ieri davanti al gip Rita Cialoni il 24enne ha fatto scena muta.

Sabato sera il giovane, dopo la colluttazione con l’uomo, preso dall’ira era entrato nella sua auto con l’intento di investire volontariamente l’uomo. Poi è fuggito, ma i carabinieri lo hanno beccato. L’investito, invece, è stato assistito dai sanitari del 118 che lo hanno trasportato al pronto soccorso di Belcolle, da cui la prognosi di un mese. L’avvocato difensore dell’arrestato per tentato omicidio è Enrico Valentini.

Intanto, emergono dei particolari: sembra che il 44enne abbia preso di mira anche la ragazza dell’indagato. Il che avrebbe accentuato la rabbia del ventiquattrenne, con tutto ciò che ne è conseguito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui