Riceviamo e pubblichiamo

WiPlanet ad Alghero per misurare le aspirazioni

Sabato e Domenica il WiPlanet Montefiascone fa visita alla Catalana Alghero.

195
Matteo Carletti
Matteo Carletti

Sabato e Domenica il WiPlanet Montefiascone fa visita alla Catalana Alghero, cercando una conferma dopo la doppia vittoria con il Livorno e il secondo posto in classifica, dietro ai Lancers di Lastra a Signa, primi proprio grazie alla doppia vittoria in terra sarda.

L’Alghero è squadra ostica, soprattutto grazie ai due fratelli D’Amico, Yovany e Leonardo, lanciatori italo-venezuelani che hanno anche fatto parte della nazionale italiana. La doppia sconfitta incassata dai toscani non deve far pensare ad una squadra debole; anzi, certamente i falisci troveranno un ambiente carico e voglioso di rifarsi, soprattutto considerato il modo con il quale è arrivata la seconda sconfitta domenica scorsa. Infatti il lanciatore sardo aveva dominato i battitori toscani, tenendoli a zero per 8 inning. Il nono iniziava sul 3 a 0 per la Catalana, facendo pensare al manager di poter far riposare il lanciatore sostituendolo: mai scelta fu più azzardata! Basi su ball e valide lo hanno costretto a subire ben 10 punti, fissando il punteggio sul 10 a 4 e confermando la validità della famosa frase del campione statunitense Yoghi Berra “La partita non è finita finché non è finita”.

Leonardo Ceppari
Leonardo Ceppari

Nell’Alghero, oltre ai due fratelli D’Amico – 12 punti incassati complessivamente in 36 inning, ai quali senza timori reverenziali il WiPlanet opporrà i fratelli Carletti, spiccano le prestazioni in battuta del terza base Cugia (MB 400) e di ZiddaBonaiuto e Gomez, tutti sopra a 300 MB.

Non va trascurato anche il terzo lanciatore sardo: quel Langella che in 5 inning ha incassato solo una valida, pur concedendo 7 Basi su ball.

I giallo-verdi sperano nel rientro del lanciatore Fanali, ma sono comunque in un’ottima condizione di forma, come dimostrano le statistiche di squadra: fra le 32 squadre dei 4 gironi di serie B, il Montefiascone è primo in media difesa con 962, davanti a S. Lazzaro e Codognosettimo nei lanciatori con una media punti guadagnati di 2,83, con Matteo Carletti con uno strepitoso 0,53secondo nella media battuta con 342 dietro ai Dragons di Castelfranco Veneto, con un ottimo Leonardo Ceppari– terzo dietro a due stranieri – con una media di 625.

Il resto della giornata contribuirà a chiarire i valori in campo: infatti i Lancers ricevono il Salerno,sempre più una sorpresa positiva, i Red Jack Grosseto fanno visita al CALI sperando in una conferma di quanto di buono hanno espresso domenica scorsa (28 valide nelle due partite), e il Latina ospita il Livorno, cercando di uscire dalle difficoltà che sembra avere sul monte di lancio.

Sabato la squadra U 12 farà visita all’Academy Nettuno, mentre l’U15 riposa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui