“Chi vuol muovere il mondo, prima muova se stesso”

“World Cleanup Day”: combattiamo insieme l’inquinamento

189
Da "Dreamstime"

Oggi, 19 settembre, è la giornata internazionale dedicata alla pulizia del Pianeta dai rifiuti che ci stanno sommergendo ogni giorno di più.

La salvaguardia dell’ambiente è un tema o meglio dire, ormai, un problema sentito da tutti noi.
In questo giorno milioni di persone si mettono al lavoro per migliorare il mondo, nel 2019 più di 20 milioni di individui di circa 179 Paesi hanno partecipato all’iniziativa sociale globale.

Nata dalla ONG estone LET’S DO IT!WORLD, l’iniziativa è alla sua terza edizione, con l’auspicio che ogni anno ci siano più partecipanti.
L’obiettivo è la riduzione dei rifiuti a livello globale, sensibilizzare e attuare un cambiamento unendo tutta la comunità.

Come affermava il poeta John Donne “Ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto”, ed è per questo che agendo individualmente ma insieme si può fare la differenza.

Quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria mondiale dovuta al Covid-19, si potrà prendere parte all’iniziativa anche digitalmente, infatti ” Il 37,7℅ delle emissioni globali di CO2 è prodotto dall’utilizzo di internet, alcuni studi ritengono che entro un decennio la rete causerà il 20℅ delle emissioni mondiali”, basterà ripulire il nostro telefono o computer da foto, giochi, app e soprattutto e-mail che non ci sono più utili: un altro studio rileva che 1 gigabyte di e-mail all’anno consuma 32,1 chilowatt, un dato veramente sorprendente.

Concludendo, “World Cleanup Day”, ci lascia trapelare una metafora sul piano sociale: “Pulire” il Pianeta oltre che dai rifiuti materiali anche da quelli ideologici, spolverando via le barriere culturali, i pregiudizi, l’esclusione sociale, le paure infondate che rendono solo più “sporco” il nostro mondo, promuovendo il potere dell’unione e della condivisione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui